Vaticano: Pedofilia ed altri crimini

16 Mag

Sulla rete spopola il video trasmesso il 1° Ottobre 2006 ma nessuno, ne telegiornali, ne carte stampata, ne radio ne hanno mai parlato fino ad ora. Sono passati più di 100 giorni e la stampa italiana ha taciuto.

Il documentario della BBC trasmesso in Inghilterra sugli scandali dei Preti & Pedofilia. si richiama il “Crimen Sollicitationis” come un documento di Ratzinger che rinnova il divieto a testimoniare in tribunali civili (pena la scomunica) per reati di abusi sessuali che avessero coinvolto religiosi traduzione di Bispensiero.it.

“All’età di 14 anni Colm fu’ violentato da padre Fortune.”

“Ogni domenica mattina, dopo aver abusato di me, Padre Fortune mi lasciava nel suo letto e scendeva a dire la sua prima messa. Poi tornava ad abusare di me. In seguito andavamo a far colazione insieme, e dopo presenziavo alla sua seconda messa.”

“La Chiesa locale sapeva che Padre Fortune era un pedofilo, ma invece di informare la polizia cominciò a trasferirlo da una parrocchia all’altra. Quando esplose lo scandalo, si ammazzò prima del processo.

Indagando su chi lo aveva aiutato a nascondere le sue malefatte, Colm riuscì a scoprire che era stato il più vecchio esponente della diocesi, l’arcivescovo Brendan Comiskey.”

Se volete scaricarlo in alta definizione cliccate qui col tasto destro > salva con nome.

Questi sono i documenti segreti usati dal vaticano per coprire i preti pedofili:

 

 
(clicca per ingrandire le immagini)

Fonte documenti: Disinformazione.it

 

Annunci

4 Risposte to “Vaticano: Pedofilia ed altri crimini”

  1. Paola 26 maggio 2007 a 19:17 #

    Fortuna che esiste internet! Ma la maggior parte della popolazione (anziana) che non l’ha, come farà mai a sapere le verità?
    Questo è tradimento nella cosa più intima di una persona, la fede.
    Io mi sbattezzo, mi vergogno di dire che sono cattolica e non voglio più appartenere ad una setta del genere.

    Saluti!

    Paola

  2. experiment101 26 maggio 2007 a 20:56 #

    Internet è veramente una grande risorsa!
    Il più grosso problema in realtà è che chi non lo ha fa’ affidamento ai mezzi tradizionali che, ahimè, non sono ne’ imparziali ne’ tantomeno oggettivi.

    Ciauz!

  3. sonia 28 maggio 2007 a 20:26 #

    A muovere laccusa contro lattuale pontefice, documenti vaticani alla mano, è lagguerritissimo avvocato Daniel Shea, difensore di tre vittime della pedofilia dei religiosi di Galveston Houston. E Ratzinger sarebbe stato trascinato in tribunale, forse in manette data la gravità del reato, se non fosse nel frattempo diventato papa. Nel settembre 2005 infatti il ministero della Giustizia, su indicazione di Bush e Condolezza Rice, ha bloccato il processo contro Ratzinger accogliendo la richiesta dellallora segretario di Stato del Vaticano, Angelo Sodano, di riconoscere anche al papa, in quanto capo dello Stato pontificio, il diritto allimmunità riconosciuto non solo dagli Stati Uniti per tutti i capi di Stato. A questo punto è doveroso e niente affatto scandalistico porsi una domanda, decisamente scomoda: quanto ha pesato nella scelta di eleggere papa proprio Ratzinger la necessità di sottrarlo alla giustizia americana e di difenderlo per avere in definitiva eseguito la volontà del pontefice precedente? Cè anche un altro particolare: di solito non si riesce a portare in tribunale anche i superiori dei preti stupratori perché in un modo o nellaltro evitano di ricevere latto di accusa, specie se risiedono sia pure solo ufficialmente in Vaticano. Ratzinger invece latto di citazione ha accettato di riceverlo: si pu escludere lo abbia fatto per obbligare i suoi colleghi cardinali ad eleggerlo papa quando Wojtyla sempre più malato – fosse venuto a mancare?

  4. silvio 19 novembre 2007 a 01:02 #

    Leggo solo ora i vostri commenti e mi sembrate ignorantissimi e superficiali. Non credo si possa negare l’esistenza ( purtroppo ) di alcuni preti pedofili nelli U.S.A. . La questione però è stata sollevata da fior fiore di Assicurazioni, che avrebbero dovuto risarcire le ” vittime “. Certo questo ” dettaglio ” dovrebbe suggerire maggiore prudenza, prima di esprimere valutazioni, senza conoscere bene i fatti. Quanto alla fantasiosa illazione dell’elezione a Papa del card. Ratzinger, come successore di Giovanni Paolo II, figura di rilevanza storica, a cui si deve la caduta del muro di Berlino e del criminale regime comunista nei vari Paesi europei, è così ridicola,che non merita smentita. Ma qualcuno di voi, sa cos’è il Magistero della Chiesa Cattolica ed ha mai letto qualcuna fra le numerose encicliche papali sui più diversi argomenti ? Il 26.5.2007 Paola scrive che si “sbattezzerà”. Non sa neppure che un sacramento,una volta amministrato, con l’intervento dello Spirito Santo, non c’è barba di satanasso che lo possa togliere. Meglio si rilegga il catechismo, se mai l’ha fatto. Esiste un’edizione succinta per chi non è più abituato a leggere, dopo le scuole elementari. Fraternamente. Silvio da Verona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: