Take place in your seat and lock the belt

27 Gen

In questo ultimo periodo non ho postato molto. Mi scuso con tutti quelli che mi conoscono e mi seguono dagli inizi e anche con quelli che quotidianamente cercano “figa”, “Mastella” o “Maurizia Paradiso è una cavallona” e malauguratamente capitano qui.

E’ passata parecchia acqua sotto i ponti da quando ho scritto l’ultimo post. i motivi della mia assenza sono molti: dal blocco momentaneo della mia carriera universitaria, alla ricerca del lavoro, al lavoro stesso, ai viaggi ed alle complicazioni sentimentali e familiari.

Insomma, se è possibile sono proprio finito in mezzo a un insalata, dentro ad una centrifuga. Solo ora sto completando le ultime rivoluzioni prima di essere rovesciato nell’insalatiera della realtà. Bene, è ora di riprendere quota e rincominciare a scrivere più assiduamente di prima. Pensavo che un blog non aiutasse a scaricare la tensione quotidiana poiché è uno strumento dedito alla sublimazione piuttosto che allo sputtanamento tout-court. Evidentemente mi sbagliavo, in fondo tutto è graduale nelle cose, non esise un intervallo certo di certezze come non esistono certezze intervallate certamente.

Bene, ora che siete più confusi di me, si riparte!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: