Archivio | Politics RSS feed for this section

Mia figlia si chiama solo Hellò

28 Ago

La vita Spericolata di Silvio

30 Lug

SilvioDJ - DNEWS 30 Luglio 2009 Milano

TAAAAAAAAAACC!

Che pheego! Ganassssaaa!

Tra i cori e i vagoni per immigrati / Integrazione Lombarda

22 Lug

«È arrivata l’ora che questi giudici si trasferiscano in Marocco, dove potranno assaporare le virtù del sistema giudiziario marocchino (…) A Milano i mezzi pubblici dovranno essere guidati solo da cittadini italiani – ha aggiunto Salvini -. Chiamerò immediatamente Catania (presidente di Atm n.d.r.) perché Milano e i milanesi siano rispettati e tutelati e gli fornirò centinaia di curricula di aspiranti autisti lombardi».

Matteo Salvini

Allora io mi chiedo: ma lo fai apposta? Ti piace proprio sollevare polveroni di parole vuote e vane banalità? Tacere molto spesso è la miglior opinione. Qui si sta parlando di discriminazione. Se in Italia la legge che abbiamo è obsoleta, non è certo perché ci piace. Ma porca miseria! Chi ti dice che io mi senta offeso nel vedere un arabo guidare un tram o un autobus… in quanto milanese credo sia giusto che non vi sia discriminazione alcuna tra le persone. Men che meno sul luogo di lavoro. Che poi, voglio vederli… io.. i milanesi D.O.C.G. a guidare la cinquantasei. Voglio vederli.

Poi uno si domanda… Ma perché anche l’UNCHR si preoccupa per il clima sociale del “belpaese”?

De Corato di Lagrime amare…

22 Apr

… come pane e pece.

Mica semplice se poi ti tolgono pure luride, kebab, baracchini degli hot dog.

Ho già in mente qualche idea per continuare a mangiare tranquillamente senza il rischio di multe. Pic-Nic nei giardini pubblici o appoggiati su certi casi di orrendo urbano. Tanto per cominciare.

che poi il commercialotto brianzolo dorma tutta la notte invece che stare sveglio come alcuni esercenti egiziani… è solo l’ennesimo esempio di rodimento tignoso tipico della borghesia italiana. Puah… temo proprio che i piccoli commercianti stiano perdendo lo spirito d’impresa, se mai ne hanno avuto uno.

Satellitari internettiane verità

24 Dic

«Che figata questo argomento!» disse la Pina buttandosi a capofitto in un pasto luculliano di parole inebrianti.

«Minkia ke flash» fece eco Giggi leggendo e annaspando come una capra ansimante su un erta: «Oh, non si kapisce un kazzo di come parla… OH!»

Continua a leggere