Archive | Video RSS feed for this section

Mia figlia si chiama solo Hellò

28 Ago

Eros – thanatos – tette!

20 Ago

E’ necessario accontentare più target contemporaneamente. Target: specifica la categoria di persone, divise secondo criteri demografici, sociografici e geografici alla quale andranno venduti/comunicati certi prodotti/messaggi.

Bene. Nessun problema.

Caratteristiche del cluster (insieme di persone che formano un target):

Il pubblicitario in preda a un attacco isterico esegue una rotazione sulla sua poltrona Henry Miller e scatta in piedi: “Uomini, possibilmente con figli, sposati da tempo, capi famiglia.”

Improvvisamente si alza dalla sedia e scaraventandola contro la parete fa’ un balzo felino sulla scrivania di cristallo. Con le sue scarpe verniciate leopardo-fluo calcia via fermacarte e fogli ammucchiati, prosegue: Non mi interessa far contenti i vecchi bacchettoni della generazione dei miei genitori, i giovani, i disoccupati con dei VALOOOORI, quali la famiglia, il divertimento, la goduria, la bella vita. Non devono neanche essere capaci di leggere, non necessariamente, devono piacergli le tette.  LE TETTE!

Si passa le mani sulla giacchetta di camoscio indaco all’altezza del torace per mimare il gesto di un seno ed esegue una giravolta.

“E poi.. i giovani devono imparare, che nella vita ci si deve divertire ma con moderazione… prendete alla leggera la vostra vita. E’ inutile che stiate li a far i musoni. Confidate nella gnocca! Tanto… al peggio ci siamo già abituati”

scende dalla scrivania, ora suda.E’ agitato, si sente oppresso e aggiustandosi i polsini della camicia chiede sottovoce all’assistente “Dov’è la coca?”

L’assistente che è un uomo sulla cinquantina, barba caprina, occhiali Fidel Castro e stempiatura aureolata apre un cassetto e porge un sacchetto al nostro giovane creativo; “Mi raccomando i valori… ok le tette, ma ricordiamo a questa gente dove vive, riportiamo scherzosamente tutto su un piano più reale…”

Lo scamosciato che nel frattempo sembra aver assunto le sembianze di un munificatore, col muso sporco di bianco, ora è più gioviale, pare rilassato:

“Ma certo, anche per questo ho la soluzione, ho chiamato il mio amico Sabud Rashid dall’ospedale e ho comprato ottimi coloranti…”

E poi mi raccontano di Villa Certosa!

La vita Spericolata di Silvio

30 Lug

SilvioDJ - DNEWS 30 Luglio 2009 Milano

TAAAAAAAAAACC!

Che pheego! Ganassssaaa!

Leopardi on Ipnorospo.

24 Giu

Altro che Silvia…

Era l’Ipnorospo!

Continua a leggere

Susan IS Talent

19 Apr

Cinici. Fashionette. Nani & Ballerine. Soubrette. Antropofagi. Talent-scout o supposti tali. Squali dello star-system e groupies con scompensi ormonali. Guardate. Divorate. Sentite.

La natura non genera mai perfezione viva. Vitale. Tutti hanno qualcosa di speciale, fenomenale dentro di loro. Molti non se ne accorgono. Alcuni non lo ammettono. L’importante è riconoscersi. E’ spingersi ed aggrapparsi al proprio naturale, istintivo e non calcolato vettore.

Lei è meravigliosa. Tutta.

20-02-09: X-Mary @ COX18

23 Feb

Concerto munifico coi sempiterni X-Mary

La serata s’è conclusa discorrendo con dei simpatici punk della prim’ora che in gioventù pasteggiavano tranquillamente con sir Simon John Charles Le Bon. Altri caveat pungenti:

Ammissioni di colpa da parte di uno dei due:

  • La mia prima moglie la cosa più intima che mi faceva era appoggiare il suo culo sulla mia faccia e scorreggiare;
  • Mi sento vecchio, sono vecchio, mi rendo conto, sono inadeguato;
  • Ma sempre con gentilezza vossignoria.

Rivelazioni dal pasteggiatorie Bon-iano:

  • I graffiti di Hearing al Plastic quando ancora nessuno lo conosceva: vennero cancellati con la calce. In fondo il Plastic s’è scelto da tempo il suo funerale.
  • Non capisco perchè le mie bambine quando vanno in bagno ci vanno sempre in coppia: forse vanno a limonare?
  • Mi sono stufato di insegnare in Italia, me ne andrò in Argentina.

moratti

Andreotti in Stand-by

8 Nov

Notare la faccia della Perego.

Sono momenti.