Tag Archives: animali

Su due zampe

2 Ott

[…]

Tu ti fidi di me? Si, lo so, tu non mi parli ma i tuoi occhi e la tua lingua a penzoloni parlano per te. Fai male sai? Tu in me vedi il completamento dei tuoi istinti oppure il compagno di viaggi che hai sempre desiderato. Fai male a fidarti così ciecamente di un animale come me. Quelli della mia specie sono dei bastardi che neanche ti immagini. Anche tu sei un bastardello, ma non te ne frega molto. “Una faccia una razza” è un modo di dire tipico di quelli come me, tu ti limiti a marcare il territorio con sguardi e segnali; non sei fatto per schematismi mentali inutili e poco rispettosi. E’ sempre una festa per te, mi saluti danzando una tarantella tutta tua: ancheggi e sorridi con gli occhi. E’ amaro il sapore che povo al pensiero di perderti, prima o poi. Sei capace di trattenerti in forme di rispetto masochistico solo perchè io sono io: il tuo padrone, il tuo amico. Non immagini quello che gli altri miei simili sono capaci di fare. Ci sono io. Questo ti basta. Mi aspetti paziente quando ritorno dal lavoro, i tuoi occhi si illuminano come fari nella notte quando apro la porta di notte. Io ti tratto come posso, ma ti rispetto. Sei troppo incosciente perchè io non possa rispettarti. Sei troppo alltruista con me, qui mi freghi. Non riesco a guardarti senza un sentimento di tenerezza. Sei a volte rozzo e scomposto, spesso annoiato e triste ma non conta. Quando mi vedi è sempre festa. Con te è festa tutti i giorni. Quelli come te non son cavalli di razza o principesse indiane; quelli come te sono esseri spinti dalle emozioni, dall’istinto. Se solo tu parlassi…. meglio non pensarci. Sicuramente tu sei il migliore terapeuta ed amico. A volte ti puzza l’alito ma sono dettagli, non sei snob e non parli di politica; non sciorini filosofie astruse per dimostrarmi di avere un cervello e sentirti approvato. Ti piacciono le coccole, ma non le elemosini come un gatto ed il cervello per te è l’istinto. Hai fame ma sai aspettare pazientemene, ogni tanto ti lamenti se mi dimentico di te e magari dopo sei pure un po’ triste. Non mi rinfacci niente, non mi giudichi e non mi assali coi tuoi bisogni. Dicevo che fai male a fidarti. C’è chi è come me che per giustificare la violenza delle sue azioni o solo il suo agire si nasconde dietro la razionalità, la scusa fasulla dell’intelligenza. Ma siamo davvero tutti così intelligenti? Non basterebbe scodinzolare per non sentirsi soli? Sarebbe più semplice trovare un amico, come te mer capirlo. Mio caro cane, amico migliore di sempre.

Giusto per dire che io, ai cani, ci voglio bene. Continua a leggere

Elefanti artisti naif

2 Apr

E’ una cosa che si sa’ da un po’ di tempo, gli elefanti hanno coscenza di se’. Si riconoscono allo specchio. Se potessero parlare, probabilmente direbbero cose molto sagge o molto disincantate.

L’elefante è un bravo artista, capace di rappresentarsi. Con tela (o carta), colore e pennelli.

 

La politica si può fare con due mucche, Dario Salvelli docet.

9 Feb

Dariosalvelli nel suo tumblr ci spiega in modo semplice semplice come funzionano i principali sistemi politici. Lo riporto pari pari, perchè non è possibile togliere nulla da questo fantastico post:

Continua a leggere